Martedì, 18 Settembre 2018
LAMEZIA

Due furti sacrileghi
a Bella e San Minà

furti sacrileghi, Catanzaro, Archivio

I ladri sono entrati nella notte tra venerdì e sabato ed hanno fatto una vera e propria razzia sacrilega: due pissidi che contenevano ostie consacrate, un paio d’orecchini della Madonna e un quadretto dorato alla base della statua. Per finire la loro incursione hanno scaraventato le ostie sull’altare. Due le ipotesi su cui indagano i carabinieri avvisati immediatamente dal parroco Aldo Figliuzzi: atto sacrilego e violento in un luogo di fede, oppure s’è trattato di veri e propri “polli” perchè i due calici sono di finto argento, gli orecchini della Madonna di bijotteria e il quadretto è decorato con semplice smalto color oro. Valore complessivo: 50 euro. Il fatto più preoccupante è però che sempre ieri notte è stata fatta sparire la croce di legno davanti ad una cappelletta votiva a San Minà, non lontano dalle terme.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook