Martedì, 25 Settembre 2018
AMMINISTRATIVE

Catanzaro, il pm
cerca conferme sull’uso
della “scheda ballerina”

schede elettorali, Catanzaro, Calabria, Archivio
tribunale catanzaro

Al terzo tentativo, dopo due precedenti rinvii, giunge allo snodo cruciale l’inchiesta penale sulle contestatissime elezioni del 6 e 7 maggio scorsi: domani mattina, al Tribunale di via Argento è in programma infatti l’incidente probatorio nel corso del quale saranno sentiti due degli indagati e soprattutto 13 elettori che già lo scorso luglio hanno raccontato agli agenti della Digos di promesse di denaro o di posti di lavoro in cambio del voto. Da questi passaggio dipendono le sorti del fascicolo ed eventuali nuovi sviluppi, legati ad eventuali altre posizioni da approfondire dal punto di vista penale. Il clima non è dei migliori, dopo la sentenza del Tar che fra l’altro non esclude che si sia
fatto ricorso al sistema della “scheda ballerina” per alterare il corretto svolgimento delle operazioni. Su quest’ultima ipotesi la Procura cerca conferme ormai da tempo. E potrebbe trovarle nel corso dell’incidente probatorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X