Domenica, 23 Settembre 2018
CATANZARO

Falsificavano bollettini
per saldare multe

multe contraffatte, Catanzaro, Calabria, Archivio

Tre persone sono state rinviate a giudizio per falso, truffa e contraffazione di sigilli perché avrebbero contraffatto i versamenti per il pagamento di multe e tasse mai pagate. Il giudice delle udienze preliminari di Catanzaro, Tiziana Macrì, ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Paolo Petrolo, ed ha rinviato a giudizio Antonio Agostino Talarico, di 49 anni, Saverio Tomaino, 32 anni, e Domenico Mazza, 47 anni. Il processo nei loro confronti inizierà il 13 marzo prossimo. Nel corso dell'udienza preliminare il Comune di Catanzaro si é costituito parte civile. L'accusa ha sostenuto che Mazza e Talarico avrebbero falsificato i bollettini postali facendo risultare pagate delle contravvenzioni al codice della strada per un importo complessivo di 700 euro. Mazza, inoltre, è accusato di aver detenuto dei supporti informatici utili alla falsificazione di alcuni timbri di vari uffici. Tomaino, infine, avrebbe falsificato tre bollettini per attestare il versamento di tre contravvenzioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X