Domenica, 23 Settembre 2018
SOVERATESE

Guerra di mafia,
processo nel vivo

guerra di mafia, Catanzaro, Calabria, Archivio

Davanti al gup distrettuale, Assunta Maiore, ieri mattina il pm Vincenzo Capomolla ha ribadito la propria richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli imputati. Da parte loro, però, alcune persone hanno chiesto riti alternativi. In particolare, hanno chiesto il giudizio abbreviato: Vincenzo Alcaro, 47 anni, nato a Soverato, brigadiere dei Carabinieri
i indagato per concorso esterno in associazione mafiosa; Daniela Iozzo, 30 anni residente a Soverato; Bruno Procopio, 25, residente a Davoli; Pietro Aversa, 57, detto “Mister”, residente a Davoli; Patrick Vitale, 28, residente a Satriano; Fancesco Vitale, 26, residente a Satriano; Vincenzo Mirarchi, 46, Davoli; Giuseppina Mirarchi, 45, residente a Davoli; Pietro Danieli, 35, residente a Borgia; Giuseppe Santo Procopio, 27, residente a Isca. Hanno chiesto il patteggiamento Vittorio Sia, 21 anni, di Soverato, e Antonio Conca, 37, anch’egli residente a Soverato. Sulle richieste il gup si pronuncerà nel corso della prossima udienza, in programma il 18 gennaio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X