Venerdì, 21 Settembre 2018
LAMEZIA TERME

Presto la città
avrà il suo
vero lungomare

lungomare lamezia, Catanzaro, Calabria, Archivio

Al via i lavori di completamento del lungomare cittadino. Ieri mattina la presentazione delle opere di ampliamento dell'attuale “passeggiata” alla presenza del sindaco Gianni Speranza, del vice sindaco Francesco Cicione, dell'assessore ai lavori pubblici Rosario Piccioni e dell'assessore Giusi Crimi. Presenti anche l’ar - chitetto Giorgia Boca, che ha progettato l'opera, e alcuni componenti dell'ufficio tecnico comunale, tra cui i geometri Pasquale Luzzo e Cesare Mercuri. I lavori, che saranno completati entro il prossimo ottobre, prevedono l’ampliamento dell’attuale passeggiata sia sul lato mare che sul lato della pineta, la realizzazione di una pista ciclabile tra il lungomare e la pineta e la costruzione di tre piazze che si snoderanno lungo tutto il percorso: la prima all'inizio del tratto dove sarà collocata una fontana, un'altra piazza sorgerà a metà del percorso dove verrà costruita una copertura in legno lamellare e infine un'altra nella parte terminale del lungomare, dove saranno costruite delle gradinate in modo da creare un piccolo anfiteatro da destinare a spettacoli all’aperto. I lavori, che sono stati affidati alla ditta Bernardi, sono finanziati direttamente dal Comune attraverso un prestito obbligazionario e prevedono un investimento complessivo di un milione e 300 mila euro. Nei prossimi mesi partirà anche la realizzazione del secondo lotto del lungomare, quello in località Ginepri, che verrà realizzato con fondi comunali e regionali. A precisarlo sono stati sia l'assessore Piccioni che il sindaco Speranza, che hanno colto l'’occasione per sottolineare che i lavori del lungomare in località Ginepri saranno possibili grazie a un mutuo che il Comune ha richiesto e contratto con la Cassa Depositi e Prestiti. Soldi che poi la Regione Calabria restituirà all'Amministrazione comunale nei prossimi venti anni, versando annualmente 110mila euro. «Per poter avviare i lavori del secondo lotto – ha sottolineato il sindaco Speranza – il Comune ha dovuto contrarre un mutuo che alla fine porterà, con gli interessi annuali, a una spesa complessiva di poco più di 3 milioni di euro rispetto ai 2.600.000 previsti per la realizzazione dell’opera e di cui la Regione ha stanziato solo 2.200.000. Un’opera imprescindibile, che avevamo nel nostro programma e che ci siamo impegnati a realizzare”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X