Giovedì, 20 Settembre 2018
CATANZARO

Arrestato esponente
cosca Grande Arcari

carabinieri, vito martino, Catanzaro, Calabria, Archivio
I carabinieri hanno notificato a Vito Martino, di 43 anni, esponente della cosca Grande Aracri di Cutro, un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla prima sezione della Corte d'Assise di Catanzaro su richiesta del pm Pierpaolo Bruni. Nel provvedimento si mette in evidenza il ruolo di Martino nell'ambito della cosca e nell'esecuzione di alcuni omicidi. In particolare, viene evidenziato il suo inserimento in quella che viene definita come "una allarmante guerra di mafia" tra le cosche del crotonese. A Martino lo scorso ottobre erano stati revocati gli arresti domiciliari e, attualmente, l'uomo è detenuto nel carcere di Catanzaro. Nel luglio del 2012 la Corte di Assise di Catanzaro ha condannato Martino all'ergastolo ritenendolo responsabile degli omicidi di Antonio Simbari (San Mauro Marchesato, 22 settembre 1999), Francesco Arena e Francesco Scerbo e del tentato omicidio di Pasquale Arena (Isola Capo Rizzuto, 2 marzo 2000). Per questi delitti l'uomo era stato arrestato nell'ambito dell'operazione Scacco Matto per poi essere rimesso in libertà per decorrenza dei termini. Dopo avere scontato una pena precedente a 16 anni nell'ambito del processo Scacco Matto, dal 16 giugno scorso Martino era stato posto ai domiciliari. L'uomo, successivamente, era stato però ricondotto in carcere perché non aveva ottemperato all'obbligo di comunicare con persone diverse dai familiari conviventi. (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook