Martedì, 25 Settembre 2018
CROTONE

Da Regione e Provincia
soldi all’aeroporto

Regione e Provincia hanno destinato risorse finanziarie per la ricapitalizzazione della società di gestione dell’aeroporto Sant’Anna: centoquarantamila euro sono stati deliberati da parte della Regione; duecentocinquantamila euro dalla Provincia. Ne danno notizia rispettivamente la vicepresidente della giunta regionale Antonella Stasi ed il presidente della Provincia Stanislao Zurlo, quest’ultimo unitamente all’assessore Gianluca Bruno. Nell’informare della delibera dell’esecutivo calabrese Antonella Stasi sostiene che la giunta si è impegnata concretamente a favore dell’aeroporto. Tra i finanziamenti, la vicepresidente cita i 44 milioni di euro destinati alla riqualificazione e l’ampliamento dell’infrastruttura aeroportuale, poi parla di «centinaia di migliaia euro per i bandi per nuove compagnie» e non manca di ribadire la notizie sulle «risorse per la ricapitalizzazione (centoquarantamila euro deliberati l’altro giorno in giunta regionale), i fondi regionali per il supporto al marketing dell’aeroporto e risorse per la formazione del personale interno ». «Il dialogo con tutte le parti coinvolte – osserva Antonella Stasi – è sempre stato assiduo e impegnativo, nell’intento di trovare misure risolutive a beneficio dell’intero territorio attraverso un sistema di trasporti interamente da inventare, o da salvare, come nel caso dello scalo crotonese». «La giunta regionale – aggiunge – non consente certo l’abbandono dell’infrastruttura aeroportuale al proprio destino e comunque lotterà, quanto più sarà possibile, per salvare e rafforzare l’importante scalo». La vicepresidente ritiene che grazie al bando messo in campo dalla Regione per le compagnie aeree presto «l’aeroporto tornerà a riavere i voli», e assicura massima disponibilità al dialogo con tutte le parti sindacali e istituzionali concordando tavoli tecnici. «Siamo pronti – sottolinea ancora Antonella Stasi – ad ascoltare e valutare chiunque abbia un piano o una strategia da proporre, che siano diversi e migliori di quelli sui quali le istituzioni (Comune, Provincia e Regione) stanno lavorando, perché tutto ciò che concorre al bene comune non si butta via». La vicepresidente esprime perplessità sulla proposta da più parti ventilata di costituire un’unica società regionale per gli aeroporti: «A chi porterà vantaggio la società unica?». Anche il presidente della Provincia Stanislao Zurlo e l’assessore al turismo Gianluca Bruno, comunicano che l’ente ha provveduto alla ricapitalizzazione, per la parte di propria competenza, della società aeroportuale. «I nostri uffici – dichiarano Zurlo e Bruno – hanno proceduto oggi alla liquidazione della somma di circa 250.000 euro. Ancora una volta la Provincia mantiene fede, concretamente, agli impegni assunti nei confronti della società assegnando all’aeroporto un ruolo strategico per l’intero territorio provinciale». Soddisfazione per la ricapitalizzazione della società di gestione viene espressa dal consigliere regionale del Pdl Salvatore Pacenza, che sottolinea come la Regione abbia mantenuto i suoi impegni. «Era importante – osserva Pacenza – approvare la ricapitalizzazione perché entro il 14 sarebbe scaduto il termine ultimo nei confronti di tutti i soci per sottoscrive l’aumento di capitale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X