Sabato, 22 Settembre 2018
CROTONE

Dietro il water
un etto e mezzo
di cocaina

mario citati, Catanzaro, Calabria, Archivio

  I poliziotti s’erano insospettiti dopo aver notato per giorni, un via vai di soggetti noti come assuntori di stupefacenti che entravano nel palazzo dove si trova il suo appartamento, e poi ne uscivano subito dopo. I sospetti hanno trovato conferma, quando dietro il water, nel bagno della sua abitazione, hanno trovato, una pietra di cocaina del peso di più di un etto e due altre buste con 58 grammi dello stesso stupefacente. Per questo, Mario Citati, 36 anni, con precedente specifici in fatto di droga, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. È accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’a r r esto del 36enne è avvenuto nel corso di un blitz antidroga eseguito dagli agenti della Squadra mobile della Polizia di Stato e dai poliziotti del del Reparto prevenzione crimine Calabria Settentrionale di Cosenza. Il questore Mario Finocchiaro ha disposto anche in seguito alla recrudescenza di fatti criminosi dei controlli straordinari del territorio cittadino. E durante questa attività, i poliziotti hanno trovato e sequestrato nell’abitazione di Citati, 65 grammi di cocaina arrestando il 36enne già coinvolto nel novembre 2011, nell’operazione “Gold & White” e condannato per quei fatti il 19 novembre col rito abbreviato a 4 anni e 2 mesi di reclusione per droga. Lo scorso marzo inoltre, il 36enne era stato arrestato per il possesso illegale di 10 grammi di cocaina. Stavolta invece gli contestano la detenzione di più di un etto e mezzo della polvere stupefacente estratta dalla piante di coca. Nel corso degli ultimi giorni gli agenti della Squadra mobile impegnati in un servizio mirato, avevano notato in uno stabile di via Achille Grandi, nel rione del Gesù, un via vai sospetto di persone notoriamente dedite al consumo di sostanza stupefacente. Ieri mattina gli agenti al comando del vicequestore aggiunto Cataldo Pignataro che erano insieme ai colleghi del Reparto prevenzione crimine, hanno deciso di perquisire alcuni appartamenti del palazzo tenuto d’occhio. Tra cui anche l’a b i t azione in uso a Mario Citati. Ed è stato nell’appartamento del 36enne che i poliziotti hanno trovato la droga. Nel vano adibito a bagno, all’interno della parte posteriore del water, gli agenti hanno rinvenuto un sacchetto in cotone di colore marrone che conteneva due buste di cellophane con sostanza stupefacente del tipo cocaina già suddivisa in dosi: in una busta c’erano 20 grammi di droga; nell’altra 38 circa. Nel sacchetto c’era anche “pietra” di cocaina del peso di 110 grammi circa, nastrata e chiusa ermeticamente. Accanto alla droga anche un bilancino di precisione ed una scheda rigida in plastica di colore bianco tipo carta di credito. Sequestrata la cocaina e gli altri oggetti trovati nell’appartamento del 36enne, i poliziotti hanno accompagnato Mario Citati in questura. Da qui il 36enne considerati i suoi precedenti e la quantità di droga rinvenuta, è stato arrestato, e su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato condotto in carcere alla casa circondariale di Passovecchio. Dovrà rispondere di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X