Mercoledì, 26 Settembre 2018
SERSALE

Danneggia Postamat
... dispettoso

postamat, Catanzaro, Calabria, Archivio

Ha distrutto il bancomat dell’ufficio postale di Sersale, dopo che si è visto ritirare la propria tessera, probabilmente per avere sbagliato più volte il codice “Pin”. Per questo un giovane di 25 anni di Cerva, S.R., è stato denunciato dai carabinieri di Sersale con l’accusa di danneggiamento aggravato. I militari dell’Arma sono arrivati a lui dopo le indagini scaturite dalla distruzione dello sportello Postamat, sistemato all’esterno dell’Ufficio postale che si trova al centro della cittadina della Presila catanzarese. Incrociando le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza con le operazioni effettuate prima del fatto, i militari sono riusciti a risalire al giovane e a fare scattare la denuncia a piede libero all’autorità giudiziaria. Probabilmente a fare scattare l’ira del giovane sarà stato il tentativo di prelevare denaro contante. Al terzo errore del codice “Pin”, però, lo sportello dell’ufficio postale ha mantenuto la tessera, come avviene per motivi di sicurezza, considerato che dopo che un utente digita tre volte il codice identificativo in maniera errata scatta un sistema di protezione del denaro in cassa, ma anche del tesserino che a quel punto potrebbe anche ritenersi rubato al legittimo proprietario. Il nervosismo e la tensione, al culmine di alcuni minuti vissuti davvero ad alta tensione, hanno poi giocato un brutto scherzo e il venticinquenne ha mandato fuori uso l’apparecchio, colpendolo ripetutamente con calci e pugni. Un momento di collera che è costato caro al venticinquenne, denunciato - come detto - per danneggiamento aggravato al termine delle indagini certosine effettuate in pochissimo tempo dai militari dell’Arma di Sersale. La ‘bravata’ del giovane, residente nel vicino centro abitato di Cerva, oltre ad essere stata immortalata dalle telecamere del sistema di sicurezza dell’ufficio postale non era passata inosservata agli utenti dello stesso ufficio, che da dentro hanno assistito al danneggiamento, ed anche alle persone che si trovavano nei pressi del “Postamat” ed hanno visto l’azione poco urbana del giovane che, evidentemente, non era in vena in quanto a selezione digitale dei numeri.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X