Domenica, 23 Settembre 2018
CATANZARO

Fondazione Campanella,
fare presto

fondazione campanella, Catanzaro, Calabria, Archivio

Il rischio, oggi, è che salvata con un intervento legislativo la Fondazione Campanella crolli lo stesso sotto il peso dei debiti. Ecco perché il rettore dell’Università di Catanzaro Aldo Quattrone, all’indomani del via libera del Consiglio dei Ministri, torna a rimarcare la necessità della stipula in tempi brevissimi del protocollo d’intesa con la Regione destinato a definire il futuro del polo oncologico catanzarese. Al futuro guardano anche le reazioni entusiastiche della politica. «Dal Consiglio dei Ministri – rileva fra gli altri il presidente del Consiglio regionale, Francesco Talarico – giunge una buona notizia da cui ripartire per completare un percorso di risanamento e razionalizzazione, che restituisca alla tutela della salute in Calabria il suo ruolo primario». Da parte loro i lavoratori della Fondazione, riuniti in comitato, mettono alcuni punti fermi confermando la manifestazione prevista domani mattina davanti al Rettorato: «A Scopelliti chiediamo adesso di firmare il protocollo con l’Università, che potrebbe finalmente salvarci per sempre. La legge è solo il punto di partenza, ora bisognerebbe disegnare un percorso serio per la Fondazione Campanella».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X