Martedì, 25 Settembre 2018
CROTONE

Svaligiate due
abitazioni
in un colpo

furto abitazioni, Catanzaro, Calabria, Archivio
polizia crotone

  Stavolta i soliti ignoti hanno colpito due volte nello stesso edificio, al medesimo piano, in due diversi appartamenti. È accaduto sabato sera in ora neppure tanto tarda, sicuramente fra le 20,30 e le 23,30. In un caso hanno portato via roba di valore, nell’altro non si sa ancora a quanto ammonti il danno perchè ancora ieri non era stato possibile alla Polizia rintracciare i padroni di casa fuori sede in viaggio. La telefonata che segnalava un furto in un’abitazione è arrivata alla centrale operativa della Questura sul numero d’emergenza “113” venti minuti dopo la mezzanotte di sabato. L’agente di servizio in centrale ha inviato subito una pattuglia della Squadra volante sul luogo segnalato: un appartamento al secondo piano d’una palazzina di via Corradino Amatruda, parallela al Viale Antonio Gramsci. Qui era stata saccheggiata da ignoti malviventi l’abitazione di un dirigente d’azienda, V. C. di 46 anni, che si è accorto dell’accaduto rincasando con i familiari dopo avere trascorso la serata del sabato con amici. Il professionista ha raccontato agli agenti d’essere uscito di casa alle 20,30, per fare ritorno alle 23,30. In quello spazio di tempo qualcuno si è introdotto nella sua abitazione forzando –con abilità – la porta d’ingresso. Questa, infatti, ad una prima occhiata non sembrava che fosse stata divelta. Ma ad un controllo successivo, si notavano i punti in cui era stata forzata con grande precisione, senza fare troppi danni. All’interno dell’abitazione, fra le cose tirate fuori dai cassetti e buttate sul pavimento, sono stati trovati degli arnesi da scasso: leve metalliche e cacciaviti. Da quanto poi accertato dal proprietario dell’abitazione, i ladri hanno portato via gioielli in oro e alcune borse femminili di valore. Avevano anche individuato la cassaforte, tentando di forzarla: ma non ci sono riusciti. Forse temendo di fare troppo rumore, hanno desistito. Sullo stesso pianerottolo al secondo piano gli agenti avevano intanto notato che un’altra porta d’ingresso era stata forzata, presumibilmente prima di quella dell’abitazione del dirigente d’azienda. Entrati, i poliziotti hanno trovato anche questo appartamento messo a soqquadro dai ladri, che avevano rovistato in ogni angolo. L’abitazione è di proprietà di un medico in pensione, M. N. di 69 anni, da alcune settimane fuori sede, in viaggio insieme con la moglie. Ieri mattina la Polizia non era riuscita ancora a rintracciare il professionista. Non è stato ancora possibile accertare, per questo motivo, quanta refurtiva i malviventi abbiano portato via dalla sua abitazione. Sul “doppio colpo” indaga la Polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X