Domenica, 23 Settembre 2018
OP. MEDUSA

Anche il giovane
Luca Piraina avrebbe
cominciato a parlare

clan giampà, operazione medusa, piraina, Catanzaro, Calabria, Archivio
luca piraina

Luca Piraina, 24 anni, imputato di tentato omicidio e presunto affiliato al clan Giampà di Via del Progresso, avrebbe cominciato a parlare, così come hanno fatto Angelo Torcasio, Battista Cosentino, Rosario Cappello, Saverio Cappello, Giuseppe Cappello, Giuseppe Giampà, indicato come il reggente della cosca, Franca Teresa Meliadò, Francesco Vasile, il killer del clan, e Umberto Egidio Muraca. Il dato certo è che il giovane Piraina è stato trasferito dal carcere dov’era rinchiuso in una struttura protetta del Servizio centrale operativo che si occupa dei collaboratori di giustizia. Anche alcuni suoi familiari sono stati portati in una località segreta lontana dalla città. Nell’ultima udienza del processo “Medusa”il pubblico ministero aveva riferito al Gup che Piraina aveva revocato l’incarico ad alcuni suoi difensori tranne all’avvocato Armando Veneto, al quale ieri è stata notificato l’avviso di comparizione davanti al Tribunale del riesame di Catanzaro per esaminare la posizione dell’imputato. La sua eventuale scelta di collaborare con la giustizia certamente contribuirà a fare ancora più luce sulla capacità della cosca Giampà che «avendo preso di mira il predominio economico sulle cosche rivali, ha pesantemente condizionato lo sviluppo economico-politico-sociale della città». È destinata ad allungarsi la lista delle persone finite nella rete dagli investigatori che da oltre due anni stanno indagando sul fenomeno criminale lametino con la messa a punto di diverse operazioni fra cui “Doppio colpo”, in cui il 7 agosto scorso la squadra mobile di Catanzaro e i poliziotti del commissariato lametino, Piraina venne prima fermato come indiziato di delitto poi arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari della Dda di Catanzaro, Assunta Maiore, su richiesta della procura distrettuale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X