Martedì, 26 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
CROTONE

Auto contro un muro
Muore un 43enne

pantaleone megna, Catanzaro, Calabria, Archivio

Può essere stato un colpo di sonno, oppure un malore. Forse per l’uno o per l’altro Pantaleone Megna ha perso il controllo della sua Fiat Punto che dopo un mezzo testa coda si è a andata a schiantare con la fiancata anteriore destra contro un muretto in cemento armato a lato della carreggiata al km 3 della strada provinciale n. 52 che collega la frazione Papanice alla SS. 106. Lo schianto è stato fatale per il 43enne di Papanice che è morto sul colpo per le lesioni riportate. Intorno alle 14 di ieri è avvenuto l’incidente costato la vita al 43enne insegnante di musica alla scuola media Giovanni XXIII. Pantaleone Megna, sposato e padre di due figli piccoli, al volante della sua Fiat Punto si stava recando in città per lavoro. Per cause in corso d’accertamento, all’uscita da una semicurva, l’auto è sbandata e dopo un testa-coda è andata a sbattere con la fiancata anteriore destra contro lo spigolo di un muretto di cemento armato che delimita la carreggiata della Sp 52 in quel tratto. L’urto è stato violento e non ha lasciato scampo al 43enne: la portiera destra è penetrata nell’abitacolo, ed è scoppiato l’air-bug. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare la morte di Megna. Coi sanitari sono intervenuti i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia col tenente Marco Currao ed i Vigili del fuoco. Questi ultimi hanno provveduto ad estrarre dall’auto il corpo ormai privo di vita dell’insegnante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook