Sabato, 22 Settembre 2018
VIBO

Caso Cutrullà,
avviso di garanzia
a due medici

La Procura conclude le indagini sulla morte di Domenico Quinto Cutrullà, 42 anni, di Bivona deceduto l’11 febbraio di due anni fa a causa di una dissecazione dell’aorta femorale.

Due gli avvisi di garanzia notificati ad altrettanti medici dell’ospedale Jazzolino (uno di Radiologia e un altro del 118) nei confronti dei quali il sostituto procuratore Alessandro Pesce ipotizza il reato di rifiuto e ritardo in atti d’ufficio.

Lo scorso anno il pm aveva chiesto l’archiviazione del caso (a carico di ignoti), ma il gip a seguito dell’opposizione dei familiari dell’uomo aveva disposto ulteriori indagini.

Da qui una nuova attività svolta dai carabinieri della Stazione dalla quale sarebbero emerse responsabilità dei due sanitari i quali, secondo gli inquirenti, con le loro condotte avrebbero contribuito a ritardare l’arrivo del paziente a Germaneto dove si tentò, ma invano, di salvarlo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X