Domenica, 23 Settembre 2018
CATANZARO

Bottiglie contro
forze dell’ordine
Finanziere ferito

di
finanziere ferito, Catanzaro, Calabria, Archivio

 È stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine, qualche minuto prima dell’inizio della partita di ieri, in viale Pio X, poco distante dall’ospedale Pugliese. Protagonisti di alcuni momenti di autentica follia sono stati alcuni tifosi dell’Avellino, che stavano raggiungendo lo stadio Ceravolo con mezzi propri per seguire la squadra irpina nell’impegno in trasferta a Catanzaro. Una partita decisiva per i campani, che con il successo di ieri pomeriggio hanno staccato il biglietto per la serie B, festeggiando la promozione proprio sul terreno del Ceravolo. La gara è stata trasmessa in diretta su Rai Sport, su decisione del prefetto Antonio Reppucci, per scoraggiare gli avellinesi dal prendere d’assalto Catanzaro: questioni di ordine pubblico preventivate già nei giorni scorsi che, purtroppo, si sono proposte puntualmente nell’immediata vigilia del match. Secondo la ricostruzione della Questura all’improvviso, mentre su viale Pio X transitava la colonna di auto provenienti da Avellino, è partito un lancio d’oggetti del quale sono state fatte bersaglio le forze dell’ordine impegnate nei servizi di sicurezza nei dintorni dell’impianto sportivo. Scene già viste, purtroppo, fin troppe volte in occasioni di questo genere, con i tutori dell’ordine costretti a pagare il prezzo più pesante. Anche ieri, poliziotti, carabinieri e finanzieri in tenuta antisommossa hanno prontamente reagito al lancio d’oggetti, riportando la tranquillità nel giro di pochi minuti. Qualche attimo di caos, tuttavia, è bastati perché un finanzieri riportasse la peggio: ferito da una scheggia di vetro, il militare delle Fiamme gialle è stato trasportato al vicinissimo ospedale Pugliese dov’è stato medicato; fortunatamente le sue condizioni non destano preoccupazioni, ma rimane l’amarezza per un episodio deprecabile da ogni punto di vista. Le forze dell’ordine avrebbero anche identificato alcuni dei tifosi avellinese coinvolti nella vicenda; e presto potrebbero essere provvedimenti da parte del questore. Esclusi i tafferugli del pre-partitanei quali, secondo la Questura, non sono stati coinvolti tifosi del Catanzaroil resto del pomeriggio ad alta tensione è filato via liscio senza altri particolari problemi, ad eccezione di un intervento dei Vigili del fuoco sul viadotto Bisantis per l’avaria al motore di cui è rimasto vittima un mini-bus che trasportava un gruppetto di avellinesi. Regolare anche il deflusso dei 700 tifosi ospiti alla fine della partita; un viaggio di ritorno certamente felice per gli irpini, che hanno conquistato la promozione con una giornata d’anticipo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X