Domenica, 23 Settembre 2018
VIBO VALENTIA

Arsenale in un furgone,
arrestati due fratelli

Sedili imbottiti, ma di armi. Fucili, pistole e munizioni rinvenuti dai carabinieri di Asti in un doppiofondo ricavato sotto i sedili, appunto, di un furgone a bordo del quale si trovavano i fratelli Nazzareno e Angelo Stambè (nelle foto piccole), di Sant’Angelo di Gerocarne, centro del Vibonese. Secondo quanto ipotizzato dai militari – che hanno fermato il mezzo per un controllo nei pressi del casello autostradale di Asti-Est – l’arsenale, provento di numerosi furti compiuti nel Nord-Ovest (fra il Pavese e il Piacentino), era destinato alle cosche calabresi. Gli investigatori, che seguono diverse piste, non escludono che i fratelli Stambè, entrambi arrestati e ritenuti vicini ai Bellocco e ai Pesce, stessero trasportando le armi per conto di clan della fascia tirrenica-reggina. In particolare nel doppiofondo ricavato nel furgone sono stati rinvenuti 20 fucili e 13 tra pistole revolver e oltre 400 proiettili. Le armi erano tutte smontate e perfettamente oleate.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X