Lunedì, 24 Settembre 2018
PROTESTA

Kyenge "bloccata"
nel Cara di Crotone

crotone, kyenge, Catanzaro, Calabria, Archivio


Il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge, è stata "bloccata" all'interno del Cara di Crotone dalla protesta pacifica di una trentina di ospiti che si sono messi davanti al cancello impendendo l'uscita dell'auto in cui si trovava il ministro che stamani ha visitato la struttura.

La protesta è finita dopo che il ministro ha parlato con tre manifestanti che le hanno chiesto di visitare l'intera struttura. Dopo il colloquio, l'uscita è stata liberata e il ministro, che aveva già visitato la struttura riservata a donne e bambini, si è diretta nelle altre zone della struttura.

 I manifestanti, gli stessi che ieri hanno bloccato la statale 106, chiedono che la Kyenge visiti tutto il centro per constatare le loro condizioni di vita. Le forze dell'ordine stanno parlando con i manifestanti per fare concludere la protesta. 

Il ministro, in Calabria da lunedì scorso, è giunta stamani al Centro di accoglienza richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto, nel crotonese, accompagnata dal prefetto di Crotone Maria Tirone, e ha visitato alcune strutture del centro e dell'attiguo Cie, chiuso nei giorni scorsi dopo le devastazioni provocate da una protesta scoppiata per la morte di un cittadino marocchino. Il Cara di Isola è il più grande d'Europa con i suoi 1.450 posti ed è occupato attualmente da circa 1.800 persone

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X