Lunedì, 24 Settembre 2018
GIRIFALCO

Sorvegliato speciale
ucciso da due killer

Un sorvegliato speciale, Luciano Merlino, 46 anni, è stato ucciso in un agguato a Girifalco nel catanzarese. L'uomo era per strada, all'ingresso del paese, quando è passata una moto con due persone a bordo che hanno sparato una decina di colpi di pistola, uccidendolo sul colpo. Merlino, nato a Palmi (Reggio Calabria) ma da anni trasferitosi a Girifalco, era conosciuto dalle forze dell'ordine per reati in materia di droga.

Luciano Merlino nel 1991 era stato condannato a 25 anni di reclusione per l'omicidio di un imprenditore di Palmi, Rosario Sgro, assassinato il 4 maggio 1989 davanti al municipio della città del reggino. L'omicidio era stato inquadrato dagli inquirenti nella faida tra le famiglie Gallico e Condello, che andava avanti da una decina d'anni. Successivamente Merlino era stato condannato anche per associazione mafiosa sempre in relazione allo scontro tra le famiglie Gallico e Condello di Palmi. Un paio di anni fa l'uomo era stato scarcerato e sottoposto a divieto di dimora nella provincia di Reggio Calabria e si era trasferito a Girifalco. Gli investigatori, al momento, non escludono alcuna ipotesi circa il movente, anche se la pista che porta alla criminalità sembra la più ovvia. In particolare i carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro stanno cercando di verificare se l'omicidio avvenuto stasera possa essere messo in relazione con le vicende passate di Merlino. (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X