Mercoledì, 19 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
CATANZARO

Oggi il Tdl
decide su scarcerazione
di Maurizio Lento

maurizio lento, Catanzaro, Messina, Archivio
maurizio lento

IL Tribunale del Riesame di Catanzaro si è riservata la decisione sulla richiesta di annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Maurizio Lento, ex capo della Squadra Mobile di Vibo Valentia e capo ufficio volanti della questura di Messina, arrestato nell'ambito di una tranche dell'inchiesta "Purgatorio" contro il clan Mancuso avviata dalla Dda di Catanzaro. Il funzionario, attualmente detenuto nel carcere militare di Santa Maria Capua a Vetere, è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Nel corso dell'udienza, il legale dell'indagato, l'avvocato Maurizio Nucci, ha sostenuto l'assenza di gravità indiziaria nei confronti del suo assistito, spiegando, anche documentalmente, gli aspetti a lui contestati. La decisione del Tdl è attesa nella giornata di domani. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati arrestati anche l'ex vice dirigente della mobile di Vibo Emanuele Rodonò e l'avvocato Antonio Carmelo Galati, nei confronti del quale il Riesame, la scorsa settimana, ha respinto l'annullamento dell'ordinanza. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X