Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Caserma Carabinieri avrà sede in bene confiscato
TROPEA

Caserma Carabinieri
avrà sede in
bene confiscato

Il Comune di Tropea destinerà all'Arma dei carabinieri uno dei quattro immobili appartenuti al clan La Rosa di Limbadi e successivamente confiscati. E' quanto deciso dalla giunta comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Rodolico, in carica dallo scorso mese di giugno, che ha deliberato di assegnare ai carabinieri, per l'allocazione della caserma, un fabbricato con attiguo giardino.

Le altre tre proprietà, appartenute sempre alla cosca, saranno destinate ad attività socio-turistico-culturali. La delibera che dispone l'assegnazione è stata pubblicata stamane sull'albo pretorio online del Comune di Tropea.
I beni, di proprietà del boss Tonino La Rosa - un appezzamento di terreno con un fabbricato in località Francischiello, un altro terreno di 910 metri quadri, un appartamento di sei vani e un negozio - erano stati confiscati il 17 giugno del 2008.

E' la prima volta che il Comune di Tropea riutilizza a fini sociali i beni confiscati alla 'ndrangheta che, dal 2008, erano rimasti inutilizzati.(ANSA)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook