Venerdì, 16 Novembre 2018
CALCIO

L'invincibile Vibonese sogna il tricolore

vibonese, Catanzaro, Archivio
L'invincibile Vibonese sogna il tricolore

Gozzano- Vibonese 1-3 

Marcatori: 7’ pt Silvestro (V), 19’ st Messias (G), 21’ st Silvestri (V), 38’ st Ciotti (V). Gozzano: Gattone 6; Emiliano 5.5, Gigli 5.5, Carboni 5.5; Tordini 6, Guitto 5, Vono 5, Perez 5 (1’ st Di Giovanni 5.5), Evan’s 5.5 (1’ st Gulin 5.5); Lunardon 5 (1’ st Messias 5.5), Capogna 5. All. Gaburro 5. Vibonese: Mengoni 6; Tito 6.5 (41’ st Vacca sv), Altobello 6.5, Silvestri 7.5, Franchino 6; Ciotti 6.5, Ba 6 (9’ st Buda 6), Obodo 6.5, Sowe 6 (24’ st Lettieri 6); Silvestro 6.5 (9’ st Raso 6), Bubas 6 (41’ st Dorato sv). All.: Orlandi 7. Arbitro: Fiero di Pistoia 6.5. Note: spettatori un centinaio circa (una trentina da Vibo Valentia). Espulso: al 31’ st Messias (G) per condotta violenta. Ammoniti: Perez (G), Ciotti (V), Tito (V), Altobello (V). Angoli: 5-2. Rec.: pt 1’, st 3’.

SAN GIOVANNI VALDARNO. La Vibonese ha raggiunto la finale della Poule Scudetto e domani affronterà la Pro Patria che, nell’altra semifinale, ha travolto l’Albissola per 4-0. I rossoblù hanno superato un deludente Gozzano che, tranne in rare occasioni, non ha mai impensierito gli uomini di Orlandi, quasi sempre al comando delle operazioni. Silvestro ha aperto le danze a inizio gara, poi nella ripresa, in un minuto e mezzo, è arrivato prima l’inaspettato pareggio del Gozzano con Messias (espulso successivamente) e poi il momentaneo 2-1 di Silvestri. Infine, in superiorità numerica, la Vibonese ha trovato pure la terza marcatura con Ciotti.

L’unica fiammata del primo tempo è stata di marca Vibonese e ha portato al vantaggio di Silvestro che, al 7’, ha superato Gattone con una conclusione imparabile. Avvio di gara disastroso, invece, del Gozzano che si è affidato a troppi lanci lunghi quasi sempre controllati dagli attenti Altobello e Silvestri. Al 34’ ci ha provato Sowe, con una conclusione terminata lontana dalla porta del Gozzano che, al di là di qualche cross sparato in area rossoblù, non è mai stato pericoloso. Al 45’ timido tentativo dei piemontesi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Evan’s ha calciato alto sulla traversa.

A inizio ripresa è stata ancora la Vibonese a rendersi pericolosa, con Bubas che ha calciato una punizione alta sulla traversa e ancora, tre minuti dopo, con lo stesso attaccante che, da buona posizione, si è divorato la più facile delle occasioni. Il Gozzano, allora ne ha approfittato, e dopo averci provato con Tordini (11’, tiro al lato), ha trovato il pareggio con il neo-entrato Messias che, al 19’, su un cross dalla sinistra, si è coordinato e ha calciato alle spalle di Mengoni. La Vibonese si è subito riassettata e ha trovato il nuovo vantaggio soltanto un minuto e mezzo dopo. Tito ha pennellato una punizione per la testa di Silvestri, abile a battere Gattone. Il Gozzano ha perso lucidità e anche un uomo, quando Messias, al 31’, ha scalciato Silvestri beccandosi un rosso sacrosanto ed ingenuo. La Vibonese ha, dunque, preso in mano la partita, con l’avversario riversato in attacco alla ricerca del pareggio, sfiorando la terza segnatura con Raso (alto, su assist di Ciotti) e con Ciotti (tiro al lato) e trovandola al 38’ con lo stesso Ciotti che, al termine di un contropiede quattro contro uno, ha tramutato in rete l’assist di Buda.

Mario Todisco

L’altra sfida

Poker dei lombardisull’Albissola (4-0)

Nella prima semifinale a Rignano sull'Arno si è vista troppa Pro Patria per l’Albissola. La partita è terminata, infatti, con la rotonda vittoria dei bustocchi per 4-0 grazie alle reti di Santana, Le Noci e alla doppietta firmata da Pedone. La finale di domani (ore 17) allo stadio “Fedini” di San Giovanni Valdarno verrà trasmessa in diretta streaming sul sito seried.lnd.it e sulla pagina Facebook della Figc-Lnd.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X