Lunedì, 17 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
LA STORIA

Dottoressa aggredita a Crotone, encomio solenne per l'ambulante marocchino che l'ha salvata

dottoressa aggredita crotone, medico aggredito ospedale, ospedale san giovanni di dio, Maria Carmela Calindro, Mustafà Al Aoudi, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Mustafà Al Aoudi

Il sindaco di Crotone Ugo Pugliese ha annunciato che proporrà alla giunta comunale di attribuire il riconoscimento dell'Encomio solenne (massima onorificenza cittadina), a Mustafà Al Aoudi, il 40enne venditore ambulante di nazionalità marocchina, che ieri pomeriggio ha salvato la vita alla dottoressa Maria Carmela Calindro, aggredita nel parcheggio antistante l'ospedale dal 50enne Luigi Amoruso che l'ha colpita per tre volte con un cacciavite.

Un'aggressione selvaggia che poteva finire in tragedia, interrotta dal coraggio del 40enne venditore ambulante che con una spallata ha allontanato l'aggressore prima che potesse vibrare un altro fendente e poi lo ha bloccato fino all'arrivo dei poliziotti.

"Mustafà - ha commentato il sindaco Pugliese - è un esempio per tutti noi, di come realmente 'gli altri siamo noi'. Ed è un gesto che va evidenziato. La comunità gli è grata - ha concluso Pugliese - non solo per il suo pronto intervento, ma soprattutto per aver confermato che l'umanità ed il rispetto delle persone sono le uniche strade percorribili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X