Martedì, 11 Dicembre 2018
POLIZIA LOCALE

Usava il tagliando disabili della moglie morta per parcheggiare: finisce nei guai a Lamezia

Aveva parcheggiato l'auto in uno stallo per disabili, sotto la propria abitazione, utilizzando il contrassegno per persone diversamente abili rilasciato alla moglie. Il problema però è che la consorte era deceduta da oltre un anno e mezzo.

Per questo è finito nei guai un lametino, denunciato all'autorità giudiziaria per truffa e sostituzione di persona, oltre ad essere stato sanzionato amministrativamente. L'uomo è stato scoperto dalla polizia municipale di Lamezia Terme, nell'ambito dei servizi di polizia stradale.

Il tesserino era dotato, così come prevede la nuova normativa europea, della foto del titolare del contrassegno, che era ancora in corso di validità, nonostante il decesso della donna. Una volta accertato il misfatto, l'uomo è stato accompagnato al Comando di Polizia locale e denunciato all'autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X