Martedì, 11 Dicembre 2018
LA STORIA

In casa tra acqua, muffa e topi: l'appello di una vedova al Comune di Pizzo

di
comune pizzo, topi in casa, vedova pizzo, Fortunata Miceli, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Fortunata Miceli

Ci sono persone che arrivano a malapena a fine mese e vivono di privazioni. Tra affitto, medicine, bollette e spesa cercano di difendere una dignità, già troppe volte ferita. Almeno finché non ce la fanno davvero più. Allora il bisogno ha la meglio anche sull’orgoglio, che vacilla sotto il peso della mortificazione.

Ed è una storia di sopravvivenza e tenace lotta quella della signora Fortunata Miceli costretta a vivere in un ambiente angusto, in una condizione igienico sanitaria al limite, a stretto contatto con umidità, muffa e, soprattutto, tra topi e scarafaggi. Non può distrarsi neanche un attimo la signora, perché il pericolo è che i roditori raggiungano le sue scorte alimentari o peggio ancora che salgano sul letto.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X