Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Ventura a Lamezia, chiesti 30 anni per il mandante
PROCURA GENERALE

Omicidio Ventura a Lamezia, chiesti 30 anni per il mandante

di
lamezia, omicidio ventura, domenico antonio cannizzaro, gennaro ventura, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il fotografo Ventura eliminato dai Cannizzaro

Trent'anni di carcere. Questa la richiesta di condanna avanzata ieri mattina dal procuratore generale nei confronti di Domenico Antonio Cannizzaro, accusato di essere il mandante dell'omicidio del fotografo Gennaro Ventura. Nell'udienza di ieri, davanti la Corte d'assise d'appello di Catanzaro, il Pg ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado, così come chiesto anche dalla parte civile. La Corte ha poi rinviato l'udienza a febbraio, per la discussione dell'avvocato Lucio Canzoniere, difensore di Cannizzaro. Poi è prevista la sentenza.

Secondo la procura generale il mandante dell'omicidio è il boss Cannizzaro: ad incastrarlo è stato prima il killer del fotografo Ventura, poi suo cognato Pietro Paolo Stranges. Le confessioni dei due pentiti combaciano, per questo la Corte d’assise di Catanzaro (presidente Alessandro Bravin) ha condannato in primo grado Domenico Antonio Cannizzaro che, secondo gli inquirenti, è uno dei protagonisti della guerra di ‘ndrangheta che per decenni ha insanguinato la città.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook