Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coltivava piante di marijuana sul tetto di casa, un arresto a Ricadi
CARABINIERI

Coltivava piante di marijuana sul tetto di casa, un arresto a Ricadi

A tradirlo è stato il fine olfatto dei carabinieri, ma anche l'intenso odore rilasciato dalla marijuana. È' accaduto ieri mattina a Ricadi dove si trovavano i militari della Stazione di Spilinga impegnati in un servizio di pattugliamento del territorio e dove è stata eseguita una perquisizione domiciliare nei confronti di un pregiudicato del posto.

A mettere sul chivalà i militari è stato proprio il  loro olfatto. Infatti, nel transitare in una via di quel centro, si sono accorti di un forte odore di cannabis che saturava l’aria. Incuriositi da questo fattore ritenuto  insolito per le circostanze di tempo e di luogo, i carabinieri hanno posto in essere un’accurata osservazione delle abitazioni che insistevano sull’arteria stradale interessata da quell’odore “stupefacente”.

È così che hanno notato un’anomala infiorescenza verde che sporgeva dal solaio dall’abitazione di proprietà di S.G. di 51 anni, pregiudicato del luogo. Scattava così la perquisizione che consentiva di ritrovare sul tetto dell'abitazione sei piante di marijuana alte 110 cm circa riposte in vasi di terracotta. Insieme a queste erano presenti anche 115 grammi di cannabis già essiccata e pronta allo smercio.

S.G., pertanto, è stato tratto in arresto in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio e per la coltivazione non autorizzata di cannabis indica. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida  presso il Tribunale di Vibo Valentia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook