Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

Gli anziani trovati morti a Lamezia, analisi sui farmaci che prendevano

Emorragia interna, questa la causa della morte messa nera su bianco al termine dell'esame autoptico sui corpi di Francesco Sicolo di 82 anni, e la moglie Concettina Raso di 79 anni, gli anziani coniugi trovati morti giovedì nella loro abitazione del quartiere Miraglia di Lamezia Terme.

Resta però ancora oscuro cosa l'abbia potuta scatenare. Domani potrebbe essere il giorno decisivo per chiarire definitivamente le cause del decesso dei due anziani. È probabile che nelle prossime 24 ore i laboratori diano i primi verdetti sulle analisi disposte su campioni di sangue della coppia, ma anche su farmaci e cibo che gli inquirenti hanno preso da casa della coppia.

Non si esclude, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, che la morte possa essere riconducibili a una sbagliata assunzione dei medicinali che entrambi i coniugi dovevano assumere quotidianamente. Se così fosse resterebbe da capire se il dosaggio sbagliato sia stato assunto volontariamente o meno.

Ipotesi come quella, altrettanto tenuta in considerazione dagli inquirenti, della morte per cause naturali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook