Domenica, 20 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PROGRAMMA

Settimana della dislessia, al via a Vibo l'evento "Diversi e uguali": gli appuntamenti

In occasione della settimana nazionale della dislessia, la sezione di Vibo Valentia dell’Aid (Associazione italiana dislessia) organizza la quarta edizione degli incontri dal titolo “Diversi e uguali. Promuoviamo l’equità”.

L’evento prevede una serie di appuntamenti a ingresso gratuito distribuiti in tre giornate. Si parte domani, 8 ottobre, dalle 9 alle 19, con due appuntamenti sulla neurodiversità e sul modello di apprendimento. La prima parte, che si terrà dalle 9 alle 13 presso il liceo scientifico “Berto” di Vibo, si svilupperà in attività laboratoriali condotte dalla professoressa Stefania Asuni, la logopedista Francesca Cirillo e il tutor Antonello Badolato e saranno basate sugli strumenti compensativi della didattica inclusiva e sarà riservato agli alunni delle superiori.

La seconda parte, che si terrà dalle 15 alle 19 nella sala consiliare della Provincia di Vibo, consisterà in un convegno su varie tematiche: il convegno inizierà con una relazione sugli interventi della sanità pubblica, a cura del referente sanitario aziendale Nazzareno Fedele, si passerà poi al confronto tra modelli analogici e procedurali nella conoscenza numerica, a cura dello psicologo e dottore in Scienze cognitive Massimo Ciuffo, per poi concludere con le relazioni del neuropsichiatra infantile Bruno Risolero, che tratterà il ritardo del linguaggio predittore della dislessia evolutiva, e la psicologa Carmen Monteleone, che si occuperà dei profili degli studenti dalla diagnosi alle strategie di apprendimento.

Nella giornata di mercoledì 9 ottobre si terranno due iniziative sul tema “Apprendere storie diverse”. La prima parte della giornata si terrà nella sala consiliare dalle 9.30 alle 12.30 e verterà su tre interventi: il primo a cura dell’ingegner Giacomo Cutrera, autore dell’autobiografia “Demone bianco”, dal titolo “Una storia di dislessia”, il secondo a cura della dirigente scolastica dell’IC Murmura Tiziana Furlano, che porterà la sua esperienza sul tema dell’inclusione al centro della didattica, e il terzo a cura di Alba Malara, della società italiana di gerontologia e geriatria, che si occuperà di dislessia e invecchiamento.

Nella seconda parte della giornata, al parco naturale regionale delle Serre a Serra San Bruno, si terrà, dalle 15 alle 18, un incontro in cui si torneranno ad affrontare le tematiche sulla dislessia con l’autore Cutrera.
Gli appuntamenti organizzati dall’Aid di Vibo Valentia termineranno sabato 12 ottobre a Nicotera, presso il liceo Classico Vinci e a Vibo Valentia, presso la sala consiliare della Provincia.
A Nicotera, dalle 9 alle 13, si terrà una tavola rotonda tra scuola, famiglia e sanità, vertente sulla stesura del PDP, un importante documento necessario all’inclusione didattica degli alunni dislessici, e sarà poi presentato il libro “Il bambino che disegnava parole” di Francesca Magni.
A Vibo, infine, saranno tratte le conclusioni dell’intero evento e si parlerà di integrazione e strumenti compensativi nella didattica inclusiva, con particolare attenzione al passaggio dall’esperienza laboratoriale alla prassi didattica.

Al termine dell’iniziativa, che ha ricevuto anche il patrocinio di Regione, Provincia e Comune di Vibo, Usr e Asp, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Per informazioni è disponibile il numero 3926692193.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook