Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus Catanzaro, riflettori della Procura sulla piattaforma del tracciamento
IL CASO

Coronavirus Catanzaro, riflettori della Procura sulla piattaforma del tracciamento

di
La commissione Asp ha depositato una segnalazione per il funzionamento non ottimale
piattaforma covid, procura, Fortunato Varone, Luisa Latella, Marcello Musolino, Salvatore Gullì, Catanzaro, Cronaca
Il palazzo di giustizia di Catanzaro

Sarà anche attiva da mesi ma il suo funzionamento non convince appieno gli addetti ai lavori. E ora approda anche in Procura il caso della piattaforma Covid realizzata dall’Unità di Prevenzione, pianificazione e gestione dell’emergenza Protezione civile «sulla base delle esigenze e delle indicazioni del dipartimento Tutela della salute, delle Asp e delle Aziende ospedaliere» aveva fatto sapere a metà dicembre il dirigente Prociv Fortunato Varone. Prima della fine dell’anno la commissione straordinaria dell’Asp - più volte chiamata in causa proprio per il mancato uso della piattaforma - ha segnalato la situazione alla Procura. Nei fatti, l’organismo presieduto dal prefetto Luisa Latella, affiancata dai commissari Salvatore Gullì e Marcello Musolino, ha evidenziato come la piattaforma dia il più delle volte una risposta di “errore” ai tentativi di inserimento dei dati. E a suffragare tale versione c’è anche una relazione dei tecnici dell’Azienda sanitaria, dalla quale emergerebbe un funzionamento “non ottimale” di un servizio che, invece, dovrebbe essere strategico per fronteggiare l’emergenza Covid-19 in Calabria: la piattaforma consente di raccogliere e registrare i dati riguardanti tutte le persone colpite dal contagio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook