Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il mercato del voto alle Comunali di Catanzaro. Elettori controllati con un sistema
BASSO PROFILO

Il mercato del voto alle Comunali di Catanzaro. Elettori controllati con un sistema

di
Le intercettazioni contenute negli atti dell’inchiesta
inchiesta basso profilo, mercato nel voto, Catanzaro, Cronaca
Il cortile interno di Palazzo De Nobili sede del Comune di Catanzaro

La promessa di un posto di lavoro per chi non ce l'ha, la minaccia di perderlo per chi invece già è occupato ma potrebbe non assecondare i diktat del “padrone” in cabina elettorale. Nelle carte dell'inchiesta “Basso profilo” emerge con tragica evidenza quello che gli stessi investigatori della Dia hanno ribattezzato “il mercato dei consiglieri”. Le intercettazioni disposte dagli inquirenti raccontano la frenesia dei giorni prima del voto del giugno 2017, le promesse, le pressioni ma anche le relazioni pericolose. Tutto collegato da un unico filo conduttore: «Ci si avvicina alle imminenti elezioni elettorali - si legge in una nota della Dia allegata agli atti dell’inchiesta - promettendo posti di lavoro in cambio di pacchetti di voto, facendosi consegnare curricula e più in generale nominativi di persone da far assumere presso imprese gestite da soggetti che collegati tra loro sono vicini ad ambienti riconosciuti come mafiosi o che di questi si avvalgono per attività lavorative connesse a quella principale».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook