Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cimiteri di Catanzaro, ordinanza del sindaco: salme sepolte «nei solchi comuni»
LA DISPOSIZIONE

Cimiteri di Catanzaro, ordinanza del sindaco: salme sepolte «nei solchi comuni»

di
Misure straordinarie per superare l’emergenza

Inumazione d'ufficio nei solchi comuni, così Palazzo De Nobili prova ad arginare l'emergenza che ormai da settimane si è creata nei cimiteri cittadini. Lo ha disposto il sindaco Nicola Fiorita con una propria ordinanza. Attualmente sono 18 le salme che attendono negli obitori dei quattro cimiteri cittadini. Dodici solo monumentale di via Paglia con tempi di attesa prima dell'intervento dell'amministrazione comunale che erano di settimane. Ma nei giorni scorsi la situazione era stata ben peggiore, circa una settimana fa erano circa una trentina le bare in attesa di una degna sepoltura. Per affrontare l'emergenza già nelle scorse settimane il sindaco Fiorita aveva temporaneamente trasferiti al settore servizi cimiteriali due dipendenti comunali provenienti da altri uffici per cercare di accelerare le pratiche.
Ora l'ordinanza con cui si dispone l'inumazione d'ufficio delle salme giacenti «nei solchi comuni». La disposizione riguarda i cimiteri di via Paglia, di Gagliano e di Lido «stante la carenza di ricettività cimiteriale e una sempre maggiore richiesta dovuta all’aumento della mortalità. In attesa che prenda corpo il progetto di ampliamento dei loculi già sulle scrivanie di Palazzo De Nobili. L’ordinanza assicura che sono già in corso le «procedure tecnico - amministrative».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook