Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, sparatoria tra rom in viale Isonzo. C’è un nome sul registro degli indagati
L'INCHIESTA

Catanzaro, sparatoria tra rom in viale Isonzo. C’è un nome sul registro degli indagati

di
Il fascicolo del pm Bordonali non è più contro ignoti. I colpi esplosi con due diverse pistole sarebbero stati ventidue

C’è un primo sospettato per la sparatoria avvenuta sabato pomeriggio tra i palazzi popolari delle periferia sud del capoluogo calabrese. L’indagine aperta dalla Procura della Repubblica sul ferimento di tre persone non è più contro ignoti, nel registro degli indagati è stato iscritto un primo nome. Naturalmente si è ancora in una fase embrionale dell’inchiesta e la posizione della persona attualmente indagata potrebbe cambiare. Nulla trapela circa il ruolo che la persona indagata potrebbe aver avuto nella sparatoria di viale Isonzo. È un altro tassello nel rompicapo che la Squadra Mobile sta cercando di ricostruire. Altro elemento su cui si stanno concentrando gli investigatori della Polizia è un’auto che già da 48 ore viene minuziosamente analizzata con l’ausilio della polizia scientifica. Esami si stanno eseguendo anche su i 22 bossoli recuperati sul luogo della sparatoria.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook