Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, ticket non pagati al pronto soccorso: al via il recupero di 400mila euro
SANITÀ

Catanzaro, ticket non pagati al pronto soccorso: al via il recupero di 400mila euro

di
L’Azienda ospedaliera riattiva le procedure dopo la “tregua” della pandemia. La mancata riscossione riguarda codici bianchi e verdi del 2012

Il recupero di oltre 400mila euro dalla mancata riscossione dei ticket per codici bianchi e verdi al Pronto soccorso. È l’obiettivo di una delibera (la n° 22 del 2023) che rinnova la collaborazione fra l’Azienda “Pugliese-Ciaccio” e l’Agenzia delle Entrate e riavvia una prassi interrotta per 542 giorni - dall’8 marzo al 31 maggio 2021 - sulla scorta di quanto stabilito dagli articoli 67 e 68 del decreto legge n° 18 del 2020. La tregua motivata dalla crisi economica innescata dal Covid è finita. Ora può ripartire il servizio di riscossione delle somme dovute nei confronti degli assistiti non esenti dal pagamento del ticket.

Il “tesoretto” che il “Pugliese” intende recuperare riguarda i primi due trimestri del 2012: nello specifico la cifra è suddivisa tra i quasi 192mila euro dei primi 90 giorni di quell’anno e gli oltre 215mila euro dei tre mesi successivi: il totale residuo sfiora la soglia dei 404mila euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook