Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Catanzaro, l’ultimo atto di Abramo. Entro 3 mesi il successore alla Provincia
GLI SCENARI

Catanzaro, l’ultimo atto di Abramo. Entro 3 mesi il successore alla Provincia

di
Il sindaco uscente a brevissimo decadrà anche da presidente dell’ente intermedio

Mentre la città si appresta a scegliere il successore di Sergio Abramo, si apre un’altra partita – di diversa portata, ma pur sempre politica – sull’eredità del sindaco uscente. È quella della Presidenza della Provincia. Oggi il Consiglio provinciale, rinnovato a dicembre, è chiamato a scrivere l’ultimo capitolo dell’era Abramo approvando, tra le altre cose, il rendiconto di gestione 2021. Contestualmente si riunirà anche l’assemblea dei sindaci per esprimere il parere sul provvedimento e chissà che non si traduca in una prima occasione per confrontarsi in via ufficiosa sul futuro vertice dell’ente.

Sindaci e consiglieri degli 80 Comuni del territorio dovranno, da qui a breve, eleggere il nuovo presidente. Abramo infatti da domenica sera non sarà più sindaco e perderà il requisito fondamentale per rimanere alla guida dell’ente intermedio. Con la proclamazione del nuovo sindaco lui decadrà dalla carica e la reggenza della Provincia passerà in mano al vicepresidente che ha scelto tra i nuovi consiglieri dopo il voto prenatalizio. Si tratta di Fernando Sinopoli, sindaco di Centrache, consigliere uscente e coordinatore provinciale di “Coraggio Italia”, che traghetterà l’ente verso le nuove elezioni che dovranno tenersi entro 90 giorni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook