Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il Consiglio solo dopo Ferragosto, a Catanzaro l’impasse sul presidente si allunga
TEMPI BIBLICI

Il Consiglio solo dopo Ferragosto, a Catanzaro l’impasse sul presidente si allunga

di
I contrasti tra gli schieramenti allungano i tempi per la nuova riunione. L’area Fiorita non abbandona l’idea di rivolgersi al Prefetto. Belcaro: «Non esistono ferie per chi rappresenta i cittadini»

È caos sulla presidenza del Consiglio comunale. Anzi, è caos sulla convocazione perché si elegga, in quarta votazione, il presidente del civico consesso. Avevamo già raccontato da queste colonne come ci fosse in atto un tentativo di dilatare i tempi da parte dell’opposizione. Un tentativo dettato dall’esigenza di rimettere insieme i cocci di un’alleanza politica mai realmente sbocciata, ma che sta di fatto bloccando ogni attività consiliare. Una fase di stallo alimentata dalla posizione del presidente protempore, Eugenio Riccio, che pare tutt’altro che intenzionato a convocare l’assemblea se c’è la certezza di qualche assenza. Una circostanza per nulla remota, anzi: le ferie, i viaggi programmati e la situazione romana porteranno inevitabilmente a qualche defezione. Non per questo, però, il regolamento impedisce di convocare la civica assise e di votare per il presidente.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook