Lunedì, 26 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Catanzaro, rimodulati 2milioni 600mila euro per efficientamento energetico delle scuole comunali
AGENDA URBANA

Catanzaro, rimodulati 2milioni 600mila euro per efficientamento energetico delle scuole comunali

Catanzaro, Politica
Il Comune di Catanzaro

Una parziale rimodulazione finanziaria del programma Agenda Urbana Por Calabria 2014/2020 per privilegiare interventi di efficientamento energetico sugli edifici scolastici della città. E’ quanto stato disposto dalla Giunta comunale, presieduta dal sindaco Nicola Fiorita, con una apposita delibera predisposta dal settore Autorità Urbana. Con il provvedimento, l’esecutivo ha varato una rideterminazione dei fondi stanziati per lavori da realizzare, per un totale di circa 2milioni 600mila euro, su immobili comunali definiti strategici: “Senza stravolgere gli interventi ritenuti necessari dalla precedente programmazione – evidenzia Fiorita – alla luce dell’attuale congiuntura economica abbiamo inteso dare priorità al patrimonio edilizio scolastico che richiede una gestione oculata. La rimodulazione risponde, quindi, alla necessità di far fronte all’aumento generalizzato dei costi legati a luce e gas su tutti i plessi cittadini, con interventi in grado di avere un impatto decisivo in termini di eco-efficienza e di riduzione dei consumi a carico dell’amministrazione".

Nell’ambito della programmazione sull’Asse dedicato di Agenda Urbana, spiega Fiorita, "è stata preservata la voce che riguarda la Sala Consiliare di Palazzo De Nobili e implementata quella per il Teatro Politeama. Al contempo, per altri edifici originariamente interessati dagli interventi, come lo Stadio Ceravolo e Galleria Mancuso, sono sopravvenuti ulteriori finanziamenti che ci hanno consentito di reindirizzare i fondi di Agenda Urbana verso altri obiettivi. Medesima valutazione si è operata per la Piscina comunale, in quanto gestito da un operatore privato, e per l’Ente Fiera i cui interventi di efficientamento energetico risultano idonei ad una riprogrammazione a valere su nuove risorse, in virtù dell’attuale utilizzo dell’immobile ad hub vaccinale. Inoltre - conclude il sindaco - la rimodulazione finanziaria a favore degli edifici scolastici consentirà di portare a termine tutti gli interventi nel rispetto della chiusura del Por Calabria fissata al 31 dicembre 2023”.

Capellupo: "L’amministrazione si proietta nel futuro"

“La rimodulazione di 2 milione e 600 mila euro delle risorse di Agenda Urbana per l’efficientamento energetico delle scuole comunali rappresenta una ottima notizia per la città perché dimostra come si possa trovare un modo concreto di guardare al futuro partendo dalle scuole ed individuandole come priorità per la nostra comunità”. Ad affermarlo è Vincenzo Capellupo, Consigliere comunale del Capoluogo di Regione, che evidenzia come “nell'agenda programmatica di Catanzaro sono entrati a gran voce i plessi scolastici e il loro efficientamento energetico. Più in generale, si tratta di una attenzione voluta per l’infanzia”.
“L’Amministrazione Comunale di Catanzaro si proietta nel futuro puntando ad una strategia seria e complessiva di riqualificazione del patrimonio comunale ed avviando un progetto comunale sulle energie green con lo scopo di ridurre l’inquinamento ed abbassare i gravosi costi delle utenze che gravano sulle tasche dei catanzaresi. Inevitabilmente- conclude Capellupo- questa è la direzione che la politica deve seguire e la decisione del sindaco Fiorita e della sua Giunta, che non può non essere condivisa dall’intero Consiglio comunale, è indirizzata lungo questo percorso innovativo partendo da luoghi simbolo come le scuole”.

Belcaro: "Le scuole al centro del rilancio dell'intera comunità"

"La scuola come punto di vista privilegiato dal quale osservare la città. La scuola al centro del rilancio di un’intera comunità. Durante i cinque anni passati all’opposizione noi consiglieri di Cambiavento abbiamo in ogni occasione ribadito la nostra visione, costruito dichiarazioni e azioni politiche che avessero come obiettivo quello di riportare la scuola in cima alle priorità dell’Amministrazione. Ricordo personalmente nello specifico gl’interventi a controllo delle mense scolastiche, dei ritardi sulle aperture, della ossessiva richiesta di un tavolo operativo permanente durante il lungo periodo Covid. Ecco perché accolgo con grandissima soddisfazione la notizia di oggi, ovvero che attraverso una parziale rimodulazione finanziaria del programma Agenda Urbana Por Calabria 2014/2020, per privilegiare interventi di efficientamento energetico sugli edifici scolastici della città, la giunta guidata dal sindaco Nicola Fiorita, ha varato una rideterminazione dei fondi stanziati per lavori da realizzare, per un totale di circa 2milioni 600mila euro, su immobili comunali definiti strategici, dando priorità proprio agli edifici scolastici.
Ho avuto modo di conoscere in questi anni gli sforzi che quotidianamente affrontano i dirigenti, i docenti e i collaboratori scolastici per guidare e far crescere bambini e ragazzi, accompagnandoli nel loro percorso spesso nonostante carenze e limitazioni. Spesso ho avuto modo di riscontrare in loro un senso di solitudine nell’affrontare le loro battaglie.
Questa rimodulazione darà la possibilità di riqualificare molti edifici scolastici che oggi soffrono e fanno fatica, inseguendo una manutenzione non sempre possibile viste le limitate risorse disponibili. Le scuole del Comune di Catanzaro nei prossimi cinque anni dovranno percepire un’amministrazione al loro fianco, l’alleato principale.
Siamo ancora all’inizio è vero, tante le criticità aperte e le difficoltà da affrontare e risolvere, ma, in nome della scuola, miglior inizio non poteva esserci".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook