Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
INNOVAZIONE

Moda ecosostenibile, esposte a Firenze le t-shirt in grafite di Monterosso Calabro

di

Monterosso Calabro continua ad essere protagonista della rivoluzione “green” del fashion, calcando i massimi saloni di moda. Le millenarie tradizioni tessili e tintorie del paese, basate sull’impiego della grafite per tingere i capi d’abbigliamento, sono presentate presso il museo di Salvatore Ferragamo, a Firenze, nel contesto del “Sustainable thinking”.

Essendo attualmente l’industria della moda la seconda più inquinante al mondo, il Sustainable thinking di Ferragamo ospita le proposte dei brand che guardano ad un futuro ecosostenibile delle produzioni di abbigliamento.

In tale quadro, Monterosso e la sua arte trovano ampio spazio con le creazioni dell’azienda di moda internazionale “Wrad Living”, la quale nel 2016 ha scoperto le tradizioni tessili del paese. Da tre anni, la Wrad Living si reca periodicamente a Monterosso per studiare la grafite (minerale che abbonda in paese, dove vi è l’unico giacimento italiano non ancora esaurito) e il suo utilizzo in campo tessile. Grazie all’esperienza monterossina, l’azienda è riuscita a realizzare “Graphi-tee”, la prima t-shirt tinta interamente con polvere di grafite, secondo le tecniche apprese nel piccolo borgo calabrese.

Al museo di Ferragamo sono esposte la Graphi-tee e le pepite di grafite, corredate dal video di presentazione che documenta l’antica arte monterossina e la sua riscoperta da parte della Wrad Living.

Nella mostra, Monterosso si colloca nel settore dell’innovazione, a significare che il futuro deve essere ricercato nel passato. Proprio per l’innovazione che parte dal passato, Monterosso ha ricevuto, lo scorso settembre, l’Handprint Award (premio assimilabile ad un Oscar) sulle passerelle del Green Carpet Fashion Week, contest della Settimana della Moda di Milano che lancia le novità ecosostenibili del fashion.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco, Antonio Giacomo Lampasi, che ha affermato: "Dopo Milano, Monterosso conquista Firenze, altra città simbolo dell’alta moda. La presenza delle tradizioni del nostro borgo in una vetrina di caratura mondiale, qual è il museo di Ferragamo, conferma la valenza del messaggio “green” di cui il paese è divenuto ambasciatore internazionale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook