Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società “Coltiviamo il sociale”, a Lamezia dal lavoro agricolo una risposta all’autismo
IL PROGETTO

“Coltiviamo il sociale”, a Lamezia dal lavoro agricolo una risposta all’autismo

di

La sfida che questi genitori affrontano ogni giorno non è solo quella di dare ai loro figli una vita dignitosa. La loro esistenza deve essere piena, giusta, feconda di opportunità. In un Paese in cui le persone con autismo non sono – per legge – più considerate tali dopo i 18 anni, e in una regione dove l’inclusione resta troppo spesso una parola vuota, il lavoro di un’associazione come Angsa Lamezia va ben oltre quello di una onlus di promozione sociale. Fondata nel 2014 e inserita nella rete regionale e nazionale di genitori di persone con autismo, da anni persegue una mission di tutela dei diritti civili e di solidarietà sociale, promuove la ricerca scientifica, l’assistenza sanitaria, la formazione degli operatori e il sostegno alle famiglie.
«Nel 2014 mio figlio era piccolo – racconta la presidente Emanuela Muraca – di autismo si parlava poco e io non ne sapevo nulla, sentivo solo stereotipi. Avendo a che fare con lui e con altri genitori mi sono resa conto di ciò che mancava: comprensione e conoscenza». È questo il nodo cruciale, l’obiettivo più importante. «Sono passati 15 anni dall’istituzione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo che si tiene ogni anno il 2 aprile – prosegue Muraca – ma ancora ce n’è poca, soprattutto nelle istituzioni». Non è una polemica, anzi. Il dialogo con gli enti pubblici c’è e l’ascolto non manca, però si fa fatica a farsi capire. «Bisogna avere la volontà di comprendersi a vicenda e nelle istituzioni, nella scuola, ci deve essere formazione rispetto a questi problemi». Questi genitori devono prima combattere per una diagnosi tempestiva, e poi per il progetto di vita, il percorso individuale nella comunità da costruire attraverso una rete di relazioni e all’interno di istituzioni che siano rispettose della dignità e dei diritti inalienabili della persona.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook