Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Lamezia, la processione di Sant'Antonio attira centinaia di fedeli

Lamezia, la processione di Sant'Antonio attira centinaia di fedeli

di

Partita dall’antico santuario sul colle, la tradizionale processione in onore di Sant’Antonio da Padova, protettore di Lamezia. Fino a tarda sera la sacra effigie del taumaturgo di Lisbona, amato e venerato da secoli dal popolo lametino, solcherà le vie del centro cittadino fra due ali di folla orante. Sacerdoti, religiosi, diaconi, rappresentanti di gruppo e movimenti circonderanno come in un ideale abbraccio la statua del santo che saluterà nuovamente la città dopo due anni di stop forzato, dovuto all’emergenza sanitaria. La processione, forte e intensa manifestazione di pietà popolare, torna infatti a invadere pacificamente le strade della città dopo i due tristi anni di pandemia. In serata si uniranno al corteo il Capitolo cattedrale e le autorità civili. La processione conclude la Tredicina con cui, ormai da molti secoli, i lametini onorano il santo protettore in attesa della festa del 13 e del 14 giugno. Durante la Tredicina è un continuo peregrinare nello storico santuario sul colle, adiacente all’altrettanto storico convento dei frati che costituisce l’unica provincia cappuccina di Calabria. La processione, ultimo atto delle celebrazioni antoniane a Lamezia, è la conferma di una fede autentica e genuina, emblema del legame indissolubile tra la comunità lametina e il santo patavino. L’itinerario della processione ha mostrato, ancora una volta, una città ‘vestita a festa’ per il santo dei miracoli. In molte zone della città, sui balconi e sulle finestre delle case, sono stati esposti i quadri con l’effige del santo, illuminati da 13 luci; nelle vie più antiche i balconi adornati con i damaschi più preziosi. Gesti semplici ma sentiti con cui la gente di Lamezia ha voluto esprimere tutta la sua deferenza per il santo. Anziani, giovani, uomini, donne, il culto per Sant’Antonio non conosce età, né classe sociale: il ‘Padovano’ anche quest’anno ha unito la città.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook