Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Vibo, la dislessia al centro dell'assemblea formativa distrettuale del Rotary

Vibo, la dislessia al centro dell'assemblea formativa distrettuale del Rotary

Allo scopo di promuovere e diffondere l’ideale del servire, inteso come propulsore di ogni attività, il “Rotary Vibo Valentia”, nelle giornate dell’8 e 9 ottobre 2022, ospiterà la seconda Assemblea Formativa Distrettuale, nel corso della quale sarà affrontato da parte di esperti il tema della dislessia. Nel corso dell’evento, sarà presentato dai giovanissimi iscritti, il progetto #iocomeAlbertEinstein# e , all’esito, si svolgerà il gemellaggio dei club Iinteract dei Distretti 2101 Calabria e 2102 Campania. Anche questa giornata, che sottolinea l’impegno del Club sul territorio e la sensibilità verso chi necessità di particolare attenzione, rappresenta l’ennesima conferma che servire fa bene non solo a chi riceve ma anche a chi dona.

Il “Rotary Vibo Valentia” ha anche partecipato alla realizzazione del progetto “Il Rotary nutre l’educazione”, rivolto a oltre 2.850 bambine e bambini dello Zimbawew a cui per un intero anno scolastico è stata garantita l’accoglienza scolastica e un pasto. L’iniziativa, partecipata da oltre 500 soci del Distretto Rotary 2102, a cui fanno capo 51 Club della Calabria, rappresentato dal Governatore Gianni Policastri, si è svolta nella sede del Consorzio Mercati Agroalimentari Calabria di Catanzaro. E’ stata una giornata unica ricca di emozioni in cui lavorando per Chi è meno fortunato e più bisognoso, si è promossa e rinnovata l’amicizia tra i soci di tutti i club calabresi. Ispirato ai Goals della Sostenibilità dell’Agenda ONU 2030, l’evento è stato vissuto come uno slancio di grande impegno e generosità, costituendo un incentivo all’impegno delle famiglie per la frequentazione della scuola da parte dei loro figli e supportando, così, i programmi di scolarizzazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook