Domenica, 23 Settembre 2018
S. PIETRO A MAIDA (CZ)

Ottantenne riduce la moglie in fin di vita, arrestato

Ha colpito ripetutamente la moglie con una roncola provocandole gravi ferite, tanto che la donna si trova ricoverata nell'ospedale di Catanzaro ed è in pericolo di vita, e poi ha cercato di indicare come autori dell'aggressione due giovani. L'uomo, però, non è riuscito a depistare i carabinieri della Compagnia di Girifalco che l'hanno arrestato. Domenico Serratore, di 81 anni, di San Pietro a Maida, è accusato di tentato omicidio e lesioni gravissime. L'uomo, nel 1968, uccise il figlio. Il fatto è successo oggi nell'appartamento della coppia a San Pietro a Maida. L'uomo, forse al termine di una lite, ha colpito la moglie Maria Ferraiolo, di 77 anni. Quando i carabinieri sono giunti sul posto ha cercato di depistare le indagini indicando i due giovani gli autori. Le indagini dei militari di San Pietro a Maida, grazie anche ai rilievi scientifici effettuati da personale del Nucleo operativo di Girifalco e del Reparto operativo di Catanzaro, hanno però individuato il pensionato come l'autore del tentato omicidio e l'hanno arrestato. Serratore è stato portato nel carcere di Lamezia Terme. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X