Domenica, 23 Settembre 2018
TROPEA

Omicidio Russo
Fondamentale racconto
di un testimone

omicidio russo, Catanzaro, Calabria, Archivio
omicidio russo

Un omicidio che sembrava di difficile soluzione anche a causa dell’oscurità in cui è immersa la zona (località Vulcano) dove l’imboscata è stata tesa, ma che così non è stato. Martedì sera, infatti, i carabinieri della locale Compagnia hanno proceduto al fermo di Raffaele Calamita, di 23 anni (alias Spillo), del luogo. Il giovane con precedenti per resistenza, droga e furto era sottoposto all’obbligo di soggiorno. Secondo gli inquirenti sarebbe uno degli esecutori materiali del delitto. Nei suoi confronti l’accusa è di omicidio volontario premeditato in concorso con ignoti. Al decreto di fermo, a firma del pm Gabriella Di Lauro, gli inquirenti sperano di poterne far seguire presto degli altri. Fondamentali a orientare le indagini le dichiarazioni di un testimone dell’omicidio consumato a colpi di pistola calibro 7,65 nei pressi della casa della vittima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X