Giovedì, 20 Settembre 2018
COMUNE

Catanzaro, il commissario
trova un clima avvelenato

catanzaro, commissario, Catanzaro, Calabria, Archivio
comune catanzaro

Dopo un incontro con il prefetto Antonio Reppucci, che l’ha nominata commissario, varcherà la soglia di Palazzo DeNobili. Sul tavolo troverà l’ormai “famosa” richiesta di revoca della delibera con cui la Giunta Abramo, dopo la decadenza, aveva dato incarico di ricorrere al Consiglio di Stato e mille altri problemi da affrontare in un clima certamente non dei migliori. 
Cinquantasei anni il prossimo 13 dicembre, napoletana, la Riccio è il terzo commissario nella storia del Comune di Catanzaro: l’hanno preceduta Natale D’Agostino, nel 1993, in conseguenza dello scioglimento dell’assemblea a seguito delle dimissioni della maggioranza dei consiglieri eletti, e Giuseppina Di Rosa, l’anno scorso, dopo le dimissioni di Michele Traversa che hanno poi portato alla contestatissima elezione di Abramo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X