Venerdì, 21 Settembre 2018
LAMEZIA

Parte il processo
ai Giampà e salta
in aria un’auto

bomba, giampà, Catanzaro, Calabria, Archivio
bomba lamezia

Le richieste del pubblico ministero arriveranno mercoledì prossimo. Ma la fase preliminare del processo ai Giampà s’è conclusa ieri in una sola udienza durata quasi sei ore ininterrotte nell’aula bunker di Catanzaro davanti al Gup distrettuale Giovanna Mastroianni. L’udienza è finita intorno alle 16, e meno di tre ore dopo a Lamezia è saltata in aria un’auto nella zona controllata dal clan, in Via Della Vittoria. La macchina è di un giovane che era stato indagato per droga. L’esplosione è avvenuta alle 18.45 davanti ad una macelleria aperta. Il titolare ha la sola colpa di avere il negozio nella palazzina dove abita la vittima dell’attentato di chiaro stampo mafioso. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri al comando del tenente Fabio Vincelli. In Via della Vittoria ieri anche la dirigente della polizia Lucia Cundari. La bomba, secondo i carabinieri, è dello stesso potenziale di quella fatta esplodere giovedì scorso davanti a un supermarket Despar nel centro commerciale “I Pini” in Via del Progresso. La stessa zona di controllo
dei Giampà. La bomba è scoppiata a poca distanza in linea d’aria da Palazzo di giustizia, proprio mentre stava per finire la cerimonia dei 150 anni del Tribunale lametino.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X