Martedì, 25 Settembre 2018
PIAZZA ARDITO

Lamezia, due bombe e
cassonetti in fiamme

piazza ardito, Catanzaro, Calabria, Archivio

Lo scoppio in Piazza Ardito alle 23.45 mentre sotto la Madonnina c’era il passeggio della notte di Santo Stefano. Quasi contemporaneamente un’altra esplosione alle parte di Pianopoli, davanti al cancello d’ingresso dello stabilimento del sindaco. E poco prima di mezzanotte alcuni cassettoni colmi di rifiuti sono stati incendiati. Clima molto teso in città e nell’hinterland anche in questo periodo di fine d’anno. Gli scoppi stridono non poco con l’atmosfera festaiola e avvengono in una piazza frequentatissima nelle sere vacanziere. Un chiaro segno che chi intimidisce non bada ai rischi di un’esplosione che oltre a fare da semplice “avviso” può riservare rischi altissimi per la vita di persone assolutamente innocenti. Nella notte di Santo Stefano è stato il turno del ristorante “La Madonnina”, sulla balconata di Piazza Ardito. L’ordigno di basso potenziale ha danneggiato il gazebo del locale ma nessuno è rimasto coinvolto. Dell’attentato si occupano le forze dell’ordine. S’indaga anche sugli incendi ai cassonetti dei rifiuti che da oltre una settimana rimangono stracolmi, con la spazzatura accumulata nei dintorni. In città si sono formate tante piccole discariche abusive, ma la gente non sa davvero cosa fare per non inquinare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X