Venerdì, 21 Settembre 2018
INCIDENTE SULLA STATALE

Morti due 30enni nello
scontro frontale

incidente stradale, Catanzaro, Calabria, Archivio

 Due giovani di San Pietro a Maida, in provincia di Catanzaro, hanno perso la vita ieri mattina intorno all’una in un incidente stradale verificatosi sulla strada statale 280, l’arteria che collega Lamezia a Catanzaro, nei pressi dello svincolo di Palazzo. A perdere la vita sono stati due trentenni, Elia Gullo, di 35 anni, e Domenico Spanò, di 33 anni. I due viaggiavano a bordo di una Polo che per cause in corso d’accerta - mento si è ribaltata andandosi poi a scontrare con una Fiat Multipla. L’incidente è avvenuto in un tratto della 280 a corsia unica a causa di alcuni lavori di sistemazione del manto stradale della corsia opposta. Nell’incidente è rimasta ferita una terza persona, la moglie di Gullo, che si trovava a bordo della vettura sulla quale sono deceduti i due uomini. La donna è ora ricoverata nell’ospedale lametino, dove sono stati trasportati, per accertamenti, anche il conducente e i passeggeri dell’altra auto. Il violento impatto che ha causato la morte dei due giovani di San Pietro a Maida (ma nati il primo a Lamezia Terme e il secondo a Catanzaro) si è verificato nella fase in cui la vettura sulla quale le vittime stavano viaggiando proveniente da Sant’Eufemia e diretta a Catanzaro, stava effettuando la manovra per immettersi sulla corsia di marcia opposta per via della deviazione imposta dai lavori. Il mezzo, nell’imboccare la corsia Catanzaro-Sant’Eufemia trasformata a doppio senso di marcia e proseguire verso Catanzaro, ha urtato una cuspide ribaltandosi su stessa, invadendo l’al - tra corsia e finendo la corsa contro la Fiat Multipla che proveniva in senso opposto. Il violento impatto ha provocato la morte sul colpo del Gullo e dello Spanò. Decesso che è stato constatato dal medico di turno del servizio 118 giunto sul posto insieme alla sua equipe per prestare i soccorsi. Nell’impatto i corpi sono stati sbalzati furori dall’abitacolo della Polo. Il corpo di Gullo è stato ritrovato tra le due vetture mentre quello di Spanò nella cunetta lungo la carreggiata destra della corsia con provenienza Catanzaro. Sul posto per i rilievi tecnici e scientifici gli uomini della Polizia Stradale del comando provinciale e del distaccamento di Soverato che una volta giunti sul posto non hanno potuto far altro che costatare il decesso del Gullo e dello Spanò ed effettuare i rilievi tecnici. Il tragico incidente che ha scosso la comunità di San Pietro a Maida dove le due vittime risiedevano. Dopo la ricognizione scientifica e tecnica del luogo dell’incidente, i corpi di Gullo e Spanò, su disposizione del sostituto procuratore di turno della Procura lametina Luigi Maffia, sono stati rimossi e trasferiti con l’ausilio della “Croce Rosa”, nell’obitorio dell’ospedale lametino per essere sottoposti ad un esame del medico legale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X