Martedì, 25 Settembre 2018
AGGUATO MUSY

Convalidato fermo
del vibonese
Francesco Furchì

furchì, Catanzaro, Calabria, Archivio

Il gip Massimo Scarabello del tribunale di Torino ha convalidato il fermo di Francesco Furchì, sospettato del tentato omicidio del consigliere comunale Alberto Musy, nel marzo scorso. Il giudice ha anche disposto la custodia cautelare in carcere. Francesco Furchì, originario di Ricadi in provincia di Vibo Valentia, secondo la procura di Torino e la polizia, ha teso un agguato al consigliere comunale, che riteneva un "traditore" perché in diverse occasioni non aveva assecondato le sue ambizioni. Musy, per le conseguenze del ferimento, è ancora ricoverato in gravissime condizioni, e senza conoscenza, in una casa di cura in provincia di Parma. Furchì finora si è sempre proclamato innocente. (ansa).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X