Domenica, 23 Settembre 2018
VIBO VALENTIA

Associazioni denunciano:
l’Alaco è inidoneo

alaco, Catanzaro, Calabria, Archivio
alaco

 L’uso potabile dell’acqua dell’invaso “Alaco” di Brognaturo continua a suscitare preoccupazione non solo tra i cittadini ma anche nel Forum delle associazioni il cui portavoce Antonio D’Agostino invita la Prefettura e l’Asp ad accertare, con metodo scientifico, se il bacino artificiale è idoneo a fornire acqua per uso potabile a circa 400mila persone residenti in 80 comuni delle province di Vibo Valentia, Catanzaro e Reggio Calabria

Il Forum delle associazioni sollecita l’Azienda sanitaria a predisporre: un Piano di prelievi dei campioni dell’acqua che sia aperto, trasparente, concordato con tutti i soggetti preposti e ottemperante a precise linee guide, e a mettere a punto uno studio finalizzato alla realizzazione di case dell’acqua con controlli di qualità h24 al servizio dei cittadini.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X