Sabato, 22 Settembre 2018
BELVEDERE SPINELLO

Scontro mortale
sulla SS 107

di
salvatore nicoletta, ss 107, Catanzaro, Calabria, Archivio
salvatore nicoletta

 Avrebbe compiuto trent’anni domenica. Ma Salvatore Nicoletta, non festeggerà mai il suo trentesimo compleanno. Il giovane crotonese che gestiva un autolavaggio presso un impianto di carburante all’i ngresso nord della città di Crotone, ha perso la vita ieri a causa delle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto sulla Statale 107, tra Crotone e San Giovanni in Fiore. Altre tre persone sono rimaste ferite in maniera grave nello scontro tra due vetture che è stato fatale al giovane Nicoletta. La compagna del 30enne – una coetanea (D. D. D.) originaria di San Giovanni in Fiore – lottava ieri sera per la vita, nel reparto di Rianimazione dell’Annunziata di Cosenza. Erano stati ricoverati nel reparto di Rianimazione del San Giovanni di Dio di Crotone, i due di Castrolibero (lui A. S. di 49 anni, lei E. M. di 44) che erano a bordo della Fiat “Punto Evo” che si è scontrata frontalmente con la Citroen C2 sulla quale viaggiavano Salvatore Nicoletta e la convivente. Alle 12,30 circa, al km 112 della statale Silana-Crotonese, è avvenuto l’impatto frontale tra le due autovetture. La “Punto Evo” di colore azzurro con a bordo i coniugi del centro cosentino di Castrolibero, era diretta verso sud. Viaggiava in direzione di San Giovanni in Fiore, la piccola utilitaria amaranto sulla quale si trovavano Nicoletta e la compagna. Dopo una curva, in un tratto della Statale che ricade nel territorio di Belvedere Spinello, per cause in corso d’accertamento, i due veicoli si sono scontrati. L’urto deve essere stato violentissimo. I due mezzi sono rimbalzati indietro. La Punto Evo è stata spinta contro il guardrail, la Citroen si è accartocciata a causa dell’impatto. Automobilisti di passaggio hanno lanciato l’allarme. E sul posto da Crotone sono accorse tre ambulanze del 118, i Vigili del fuoco, due pattuglie della Polizia stradale coordinati dal dirigente della Sezione, il vicequestore aggiunto Ugo Nicoletti. Mentre il personale Anas chiudeva al traffico quel tratto di Statale, per permettere i primi rilievi agli specialisti della Sezione infortunistica della Polizia Stradale, i feriti, tutti e quattro gravi sono stati trasportati al Pronto soccorso dell’ospedale civile di Crotone. Da qui poi la trentenne che era sulla “Citroen C2” con l’elisoccorso è stata trasferita all’ospedale Annunziata di Cosenza. Sembrava fosse lei la più grave tra i quattro rimasti feriti. Ma a cedere nel pomeriggio è stato il cuore del suo compagno. A cause delle gravi ferite riportate, Salvatore Nicoletta è spirato nonostante gli sforzi dei medici che hanno fatto di tutto per salvare la vita al giovane che era anche padre di un bambino. Il 49enne di Castrolibero e la moglie 44enne sono stati ricoverati a loro volta con gravi politraumi nel reparto di Rianimazione del San Giovanni di Dio con la prognosi riservata.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X