Mercoledì, 26 Settembre 2018
MONTEPAONE (CZ)

Scontro frontale tra
auto, tre feriti

incidente stradale, montepaone, Catanzaro, Calabria, Archivio

Lo scenario ai primi soccorritori non ha lasciato dubbi sulla gravità dell’incidente avvenuto nelle prime ore del pomeriggio di ieri sulla statale 106 ionica all’altezza dello svincolo di Montepaone. Due auto di grossa cilindrata con la parte anteriore completamente distrutta, sono rimaste posizionate trasversalmente al centro della carreggiata con a bordo tre uomini feriti gravemente. Immediati i soccorsi sul luogo del sinistro. Prima ad arrivare l’ ambulanza dalla postazione del “118” di Montepaone e, subito dopo, una squadra dei vigili del fuoco, coordinata da Alfredo Paonessa, dal distaccamento di località Caldarello. I primi interventi si sono realizzati per estrarre i feriti dalle autovetture coinvolte: una Mercedes Slk di colore nero e una Alfa Romeo “159” bianca. Si sono occupati dei rilievi di rito gli agenti della Stradale di Soverato e due pattuglie del “Radiomobile”della Compagnia carabinieri di Soverato impegnati a deviare il traffico sulla frequentata arteria che collega Montepaone a Soverato. Ancora da definire l’esatta dinamica dell’incidente che le autorità preposte stanno ricostruendo con l’aiuto di un testimone che si sarebbe trovato lungo la strada al momento del fortissimo impatto. Dalle prime indiscrezioni potrebbe esserci alla base un sorpasso azzardato di una delle due vetture proveniente da Catanzaro che sarebbe finita sulla carreggiata opposta su cui transitava la seconda auto. Prognosi riservata per i tre feriti. I due uomini a bordo del Mercedes - F.A. di 30 anni ed F.S. di 40 - sono originari di Cropani mentre il conducente dell’Alfa Romeo, A.A.C., 44 anni è residente a Guardavalle. I tre feriti sono stati trasferiti nelle strutture ospedaliere di Catanzaro, Lamezia e Locri. Per uno di loro si è reso necessario l’intervento di un elisoccorso del “118”. All’ospedale di Locri ad A.A.C., che non corre pericolo di vita, sono state riscontrate fratture e una ferita all’occhio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X